Servizi alla Persona - Alle Famiglie - Politiche Giovanili

(alloggi, anziani, assistenza economica, disabilità e disagio, stranieri, minori, adolescenti e giovani, servizi sociali vari)

Sede: Via Papa Giovanni XXIII, 8
Telefono:

  • 035 7170750 (centralino)
  • 035 - 7170753 (assistente sociale)
  • 035 7170752 (ufficio amministrativo – responsabile del procedimento)

Fax: 035 7170751
Responsabile del Settore: Dott.ssa Pierina Bono
Assistente Sociale: Dott.ssa Elisa Camozzi e-mail: assistente_sociale@comune.leffe.bg.it
Ufficio Amministrativo: Graziella Pezzoli  e-mail: socio-culturale@comune.leffe.bg.it

Assessore ai servizi alla persona (famiglia-politiche giovanili):  Sindaco Sig. Giuseppe Carrara
 

ORARI DI APERTURA AL PUBBLICO
Dal Lunedì al Venerdì dalle ore 09.00 alle ore 12.30
Martedì e Giovedi dalle ore 15.00 alle ore 18.00

PRESENZA DELL’ASSISTENTE SOCIALE
Il Lunedì  dalle ore 09.00 alle ore 12.30
Martedì e Giovedì dalle ore 09.00 alle ore 12.30 e dalle ore 15.00 alle ore 16.30
Per esser ricevuti dall’Assistente Sociale è preferibile fissare un appuntamento.

 


SEGRETARIATO SOCIALE E SERVIZIO SOCIALE PROFESSIONALE

I servizi sociali sono erogati attraverso il lavoro sociale di personale qualificato che interviene direttamente o indirettamente con e per la persona, la famiglia e tutti coloro che richiedono aiuto.
Il personale agisce secondo i principi propri del lavoro sociale che attraversano tutte le funzioni operativa. L’ufficio del Servizio Sociale è dotato di un’Assistente sociale con funzioni di Segretariato Sociale e Servizio sociale professionale.

L’Assistente Sociale, nell’ambito delle proprie competenze professionali:

  • accoglie le diverse richieste e attiva il processo di aiuto, condiviso con il richiedente, che possa rispondere al meglio alle esigenze espresse e valutate anche attraverso un progetto di intervento sociale.
  • Offre informazioni, consulenza ed orientamento verso altri servizi territoriali, attraverso un lavoro in rete con le risorse personali del richiedente e della comunità, siano esse formali ed informali.

Tale  servizio è pertanto definito porta unitaria di accesso ai servizi socio-assistenziali e socio-sanitari

I SERVIZI SOCIALI

Per Servizi Sociali s’intendono le attività relative alla predisposizione ed erogazione di servizi, gratuiti e a pagamento destinati a rimuovere e superare le situazioni di bisogno e difficoltà che la persona incontra nel corso della sua vita (Legge quadro per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali  n. 328/2000 e decreto legislativo n. 112/1998). I servizi sociali sono una realtà operativa costituita da un complesso di attività, interventi e prestazioni, fra loro organizzati, diretti ad un fine unitario, cioè soddisfare interessi e bisogni concreti ed affrontare problemi sentiti dalla pluralità dei cittadini, che l’amministrazione pone a disposizione dei singoli cittadini.
In particolare sono demandati ai Comuni i compiti amministrativi relativi ai bisogni di tipo “sociale e socio-assistenziale “al fine di promuovere condizioni di benessere e inclusione sociale della persona, della famiglia e della comunità e di prevenire, rimuovere o ridurre situazioni di disagio dovute a condizioni economiche, psico-fisiche o sociali” (Art.1 comma 1 Legge regionale 12 marzo 2008 n. 3 Governo della rete degli interventi e dei servizi alla persona in ambito sociale e sociosanitario).

I servizi sociali sono gestiti oltre che dal Comune, dall’Ambito Territoriale istituito ai sensi della Legge 328/00, (dalla Servizi Socio-Sanitari ValSeriana s.r.l.) dall’Azienda Sanitaria Locale (A.S.L.), dall’Azienda Ospedaliera, a seconda della tipologia di servizio e di prestazioni offerte.

 


REGOLAMENTI
REGOLAMENTO SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE - SAD
Il presente Regolamento ha lo scopo di definire la natura e le modalità organizzate del SAD e di disciplinarne l'utilizzo
REGOLAMENTO COMUNALE PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI A PERSONE IN STATO DI BISOGNO
Il Comune in conformità a quanto stabilito dall'art. 1 della legge 8 Novembre 2000 n.328 assicura alle persone e alle famiglie interventi per garantire la qualità della vita.